Le uova letterarie di Walter Musco

«Mi domando in quale giorno Dio ha creato il pollo.» «Oh» disse Bill, succhiando la coscia, «come possiamo saperlo? Non dovremmo far queste domande. Il nostro soggiorno sulla terra non durerà a lungo. Gioiamo e abbiamo fede e rendiamo grazie.» «Mangia un uovo.»
Ernest Hemingway, "Fiesta (Il sole sorgerà ancora)", 1926

Eccole, tornano puntualmente da sette anni oramai, allo scoccare della Pasqua. Sono le Uova di Walter Musco, maestro pasticcere e cioccolatiere, che per due settimane a partire dal 16 marzo faranno della Pasticceria Bompiani di Roma una meta gourmet anche per gli appassionati della letteratura. Proprio così, perché per l'edizione 2018, le sessanta uova di cioccolato, attraverso un sapiente gioco di alta pasticceria e arte plastica, si ispirano e traducono nella forma dell'uovo romanzi, poesie e saggi. Cogito Ergo Sum, spiegano dalla Bompiani, "ha come intento – pur essendo molti degli scrittori scelti lontani da un pensiero razionalistico cartesiano – quello di sottolineare quanto il pensiero dell’uomo sia necessario a farlo sentire vivo ed essere fonte di ispirazione per altri uomini". Nelle uova di cioccolato si celebra così "il valore assoluto della letteratura che vive all’interno di un universo complesso, in perenne relazione con i processi esistenziali, con le situazioni contingenti".
Attraverso un processo di astrazione creativa, prendono forma le note simboliste e decadenti di Charles Baudelaire, il sogno della poesia universale di Goethe, le declinazioni visionarie del realismo magico di Jorge Luis Borges o quelle di matrice esistenzialista di Franz Kafka, le maschere trasgressive e cattive di Charles Bukowski, le società sull'orlo del disastro di Aldous Huxley e di George Orwell, le scelte autobiografiche e denunciatarie della Beat Generation, il teatro drammatico e "straniante" di Bertolt Brecht,  la poetica policentrica di marca russa di Fëdor Dostoevskij.  E ancora Yourcenar, Pasolini, Merini e Pirandello. Se l'idea della mostra vi incuriosisce e se non vi "saziano" sufficientemente le immagini in questa pagina, non resta che fare una puntata alla Pasticceria Bompiani.

Per l'ideatore Walter Musco (qui la nostra intervista nell'occasione della Pasqua 2014 dedicata all'Utopia della Forma), che è stato ispirato da una recente conferenza a cui ha preso parte come relatore sul concetto di dono, "l'astrazione rimane sempre il continuum metodologico di Bompiani che, con i propri anagrammi di cioccolato, tenta di portare avanti l’evoluzione estetica delle uova pasquali delle passate edizioni, confrontandosi con temi nuovi e rimescolandoli tutti assieme, avendo sempre presenti spunti sull’arte, il cinema e la musica".

Pezzi da collezione per gli estimatori del bello e del buono, ma per chi chi desiderasse gustare un uovo di cioccolato, alla Bompiani si trovano anche le tradizionali uova da incarto, a lavorazione artigianale e con materie materie prime di alta qualità, per un regalo di Pasqua speciale.

8 Marzo 2018

Walter Musco Pasqua 2018
Walter Musco pasqua 2018 bis

 

LA MOSTRA
Cogito Ergo Sum. Uova che raccontano

ideazione e cura di  Walter Musco
dove  Pasticceria Bompiani, largo Benedetto Bompiani 8, Roma
quando  dal 16 marzo al 1° aprile 2018
orario  tutti i giorni dalle 18.30
biglietti  ingresso gratuito, 10 posti massimo, solo su prenotazione, turni di 30 minuti
contatti  06 5124103 | www.pasticceriabompiani.it